Dal Golfo Borromeo
al Mottarone

il fascino di tre giorni sul Lago Maggiore

Dal Golfo Borromeo
al Mottarone

il fascino di tre giorni sul Lago Maggiore

3 GIORNI E 2 NOTTI

PRIMO GIORNO

Intera giornata di visita di Baveno, incantevole cittadina lacustre di origine romana, nota per le acque oligominerali e per le cave di granito rosa, rinomato centro turistico e di villeggiatura.
La caratteristica passeggiata del lungolago offre al visitatore un bellissimo panorama sul Golfo Borromeo e le sue Isole, ma Baveno possiede anche bellezze architettoniche da visitare, come la parrocchiale dei SS. Gervaso e Protaso ed il Battistero, risalente al V secolo.
Visita gratuita anche lo spazio museale Granum, ospitato in una sala dello storico Palazzo Pretorio, punto informativo multimediale e multisensoriale dedicato al granito rosa e alla sua importanza storica ed economica per il territorio di Baveno: un museo pensato anche per rappresentare la ricchezza di percorsi e luoghi della lavorazione della pietra nel territorio del Verbano Cusio Ossola.

Pranzo libero a Baveno

Dopo pranzo si percorrerà il Sentiero del Granito (tempo di percorrenza circa 3h) che si snoda per le vie del centro e lungo il Lago Maggiore, alla scoperta di quello che fu l’utilizzo del granito, sia dal punto di vista architettonico sia artistico.

La visita terminerà al Parco di Villa Fedora con la possibilità di un tuffo dall’incantevole spiaggetta nelle cristalline acque del Lago Maggiore seguito da un piacevole aperitivo vista lago.

Sistemazione in hotel 3 stelle o similare a Baveno e dintorni. Cena e pernottamento

SECONDO GIORNO

L’intera giornata sarà dedicata alla scoperta del Golfo Borromeo, con escursione alle Isole Borromee e visita ai due splendidi palazzi.

Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento in traghetto all’Isola Madre, la più vasta isola dell’arcipelago Borromeo e considerata un vero e proprio “giardino botanico sull’acqua”.
Visita del Palazzo Borromeo risalente al 1590: l’interno presenta numerose sale arredate e ambientate per riproporre lo stile di vita dell’epoca e una ricca collezione di quadri del Seicento lombardo. D’interesse per tutta la famiglia è il teatro dei burattini, con la sua ricca collezione di scenari e marionette.

Dopo una passeggiata libera nel bellissimo giardino botanico ricco di camelie, azalee, piante tropicali e
ninfee, è previsto il proseguimento in traghetto verso l’Isola dei Pescatori per il pranzo in ristorante.
Nel primo pomeriggio tempo libero a disposizione per una passeggiata sull’isola, occupata quasi interamente da un antico e pittoresco villaggio dalle strette e tortuose viuzze.

Una volta concluso questo suggestivo tour è previsto l’imbarco sul battello per Isola Bella, l’isola che Carlo III Borromeo dedicò a sua moglie Isabella, con la visita al Palazzo Borromeo, edificato a partire dal 1632: l’interno consente di ammirare numerose sale riccamente arredate, con sfarzi di ogni genere. È prevista una visita ai giardini, alti 37 metri e con 10 terrazze, dove si trovano piante di ogni specie e provenienza.

Rientro in battello a Baveno. Cena e pernottamento in hotel.

TERZO GIORNO

In mattinata trasferimento a Stresa per l’escursione in funivia al Monte Mottarone, dove in soli 20 minuti dal lago si arriva in montagna.

Dalla cima del Mottarone è possibile ammirare lo stupefacente panorama che consente di spaziare a 360°: dalla Pianura Padana, alle cime delle Alpi; dalla vetta del Monte Rosa alla vista dei sette Laghi.

Il Mottarone, situato tra il Lago Maggiore e il Lago d’Orta, è considerato uno dei punti panoramici più belli d’Italia.
A metà percorso si scende ad Alpino, per la visita al meraviglioso Giardino Botanico “Alpinia”, che sorge a un’altitudine di 800 metri e si affaccia su una bellissima vista panoramica del Lago Maggiore: un vero e
proprio balcone naturale dove ci si rilassa guardando il paesaggio, rimanendo a stretto contatto con la
natura. Questo giardino offre più di 700 specie diverse di piante, la maggior parte delle quali alpine, ma è
possibile trovare specie provenienti anche dall’Oriente e dall’America.

Il simbolo di Alpinia è la genziana, fiore alpino a campana, raro e meraviglioso, dal caratteristico colore blu violaceo.

Discesa a Stresa, caratteristica località affacciata sul Golfo Borromeo, dove sorsero a partire dalla fine del ‘700 le prime eleganti ville e i palazzi.

Tempo a disposizione per il pranzo libero e pomeriggio dedicato ad una piacevole passeggiata all’insegna dello shopping sul lungolago di Stresa o nel suo animato centro storico.

 

Quota di partecipazione individuale: € 305,00 (minimo 2 paganti)

Richiesta di prenotazione

    Struttura ricettiva preferita:
    Guarda la lista delle strutture ricettive

    Data di arrivo:

    Accetto le condizioni della privacy policy

    La quota comprende:

    • cena e pernottamento in hotel 3 stelle o similare come da programma (2 notti – trattamento di mezza pensione)
    • pranzo al ristorante (2° giorno)
    • bevande (1/2 di acqua e 1/4 di vino a pasto a persona,  comprese solo per il pranzo al ristorante del secondo giorno)
    • escursione in battello alle tre Isole Borromee
    • ingresso ai due Palazzi: Isola Madre e Isola Bella
    • escursione a/r in funivia al Mottarone
    • ingresso al Giardino Botanico “Alpinia”
    • organizzazione tecnica Itur

    La quota non comprende:

    • I trasporti ad eccezione di quelli inclusi nella quota
    • i pranzi del 1° e del 3° giorno
    • bevande extra
    • aperitivo
    • extra personali
    • mance, facchinaggio
    • tutto quanto non menzionato alla voce “La quota comprende”

    Per sistemazione presso altre strutture diverse dagli hotel 3* offerti dal pacchetto il preventivo sarà aggiornato al momento della prenotazione

    OUTDOOR E NATURA

    UNA GIORNATA NEL GOLFO BORROMEO

    CULTURA E PAESAGGIO

    DUE GIORNI SUL LAGO MAGGIORE